vai direttamente al contenuto.
Aree Tematiche
Montebufo


Nella Valle Oblita, a m 1016 s.l.m. si trova la località di Montebufo.
Il nome deriva probabilmente da “bufa”, per indicare le frequenti tormente di neve che straziavano il territorio e i sui abitanti.
L’insediamento presenta oggi le caratteristiche tipiche degli insediamenti rurali per il suo sviluppo lineare lungo la strada, la sua posizione ai margini di un vasto altopiano, e la generosa natura che lo cinge.

Pur non presentando segni di fortificazione, come mura di cinta e torri che possano lasciar pensare che in passato vi sorgesse un centro fortificato, gia nel XIV secolo, Montebufo viene inserito tra i Castelli del Distretto di Norcia che presentavano il “pallio” per la festa di San Benedetto.

La sommità del piccolo abitato è sovrastata dalla chiesa di S. Leonardo , patrono del paese. La facciata della chiesa parrocchiale mostra due eleganti portali quattrocenteschi, l’interno si presenta a due navate con volte a crociera che si sviluppano da una colonna centrale. Le pareti laterali sono arricchite da diversi altari in stile barocco.

Poco distante dall’abitato, risalendo la montagna, si arriva alla piccola chiesa di S. Maria della Neve, che insieme alla chiesa parrocchiale, sono le due chiese, tuttora presenti nonostante gli eventi sismici che si sono ripetuti nei secoli.



 
  1. Abeto
  2. Acquaro
  3. Belforte
  4. Collescille
  5. Collazzoni
  6. Castelvecchio
  7. Corone
  8. Fiano d'Abeto
  9. Montaglioni
  10. Montebufo
  11. Piedivalle
  12. Poggio di Croce
  13. Preci
  14. Roccanolfi
  15. Saccovescio
  16. S.Lazzaro in Valloncello
  17. Todiano
  18. Valle